+39 0376 262366

Via Cremona, 29
46100 Mantova, Italia.

triangle
Rassegna stampa

Rassegna stampa

Rassegna stampa del 6 ottobre 2005

Giovedì 6 ottobre 2005

 

 

 
 

di Giuseppe Sabbadini


Insuperabile CAD BAM. Per la terza volta consecutiva scrive il suo nome nell’albo d’oro del torneo di calcio “Città di Siena” imponendosi, come sempre, ad una nutrita schiera di avversari di qualità. La marcia della compagine bianco-rossa è stata un crescendo di risultati favorevoli e di emozioni. All’esordio dell’importante manifestazione, il team di Marco Dalmaschio ha avuto la meglio sul Serit di Roma col classico punteggio all’inglese (2-0) firmato dalle reti di Nicola Crepaldi e Domenico Tamiro. Nel 2º incontro, “forte” per i... deboli di cuore, il CAD BAM ha impattato 1-1 con la Banca Monte Paschi di Siena grazie ad un gol realizzato dal “sempregiovane” Stefano Bazziga. Alla lotteria dei calci di rigore ci ha pensato “ragno” Massimo Costa che con l’aiuto dei legni ne ha netraulizzati ben tre. Al termine dei tiri dal dischetto, i portacolori virgiliani hanno messo in cascina due punti d’oro sconfiggendo i senesi per 5-2. Nella terza gara in programma, il CAD BAM di capitan Paolo Feci si è vestito ancora all’inglese piegando la resistenza del MPS Finance col solito 2-0 siglato da Mattia Covalea e Luca Garabelli. Poi, tutti in campo per la finale che conta. Covalea deposita in fondo al sacco la rete dell’1-0, l’unico gol della gara. La Banca Toscana è sconfitta. Cambiano gli avversari della finalissima ma il vincitore del “Torneo Città di Siena” è sempre lo stesso: è il CAD BAM di Mantova. Per questo, il responsabile settore sport del Circolo Aziendale Marzio Storti ed il presidente del sodalizio Francesco Benedusi sono al settimo cielo. Un anno eccezionale che finisce in gloria. Dopo il 1º posto nel Torneo Interaziendale del CSI di Mantova, dopo il trionfo nel campionato nazionale di categoria svoltosi in giugno ad Orosei in Sardegna, dopo la splendida affermazione della compagine tennistica ai campionati italiani bancari che si sono disputati in settembre in Tunisia, l’anno dei successi termina con questa importante conquista in terra senese. Gli esponenti dell’associazione culturale-sportiva- turistica aziendale del maggior istituto cittadino, sono consapevoli che, forse, meglio di così non si potrà fare ma non demordono e sono già al lavoro per l’organizzazione della prossima stagione sportiva. Questi i “magnifici” 15 che, agli ordini del mister plurititolato Marco Dalmaschio, sono stati incoronati per la 3a volta consecutiva imperatori di Siena: il “number one” Massimo Costa, la “saracinesca” Sandro Moretti, il “mittttico” capitano Paolo Feci, il “granitico” Stefano Arienti, lo “sgusciante” Domenico Tamiro, l’esperto ed elegante Riccardo Tripodo, l’intramontabile Gianni Visentini, il regista Luca Garabelli (premiato quale miglior giocatore del torneo), il maratoneta Massimo Scavone, il “Ringhio” Nicola Crepaldi, il prezioso Mirco Galbier, il bomber Mattia Covalea, il velocista Vittorio Butturi, la “roccia che non si sgretola mai” Simone Rensi, il “lupo che perde il pelo ma non il vizio del gol” Stefano Bazzica. Infine, va sottolineato l’apporto del maggior supporter, l’“unico”, il grande Sandro Marangon, insostituibile nei vari ruoli che gli sono affidati: dal masseur all’accompagnatore, allo psicologo del gruppo. Complimenti.