+39 0376 262366

Via Cremona, 29
46100 Mantova, Italia.

triangle
Rassegna stampa

Rassegna stampa

Rassegna stampa del 16 gennaio 2008

Mercoledì 16 gennaio 2008

 



Col Cad Bam, domenica 10 febbraio (partenza da Via Luzio alle ore 15) tutti al teatro Ciak presso la Fabbrica del Vapore dove, con inizio alle ore 18, il Grand Moscow Classical Ballet presenta il balletto “La Bella Addormentata” con Musica di Ciaikovsky e coreografia di Natalia Kasatkina e Vladimir Vasiljov. - Nella reggia di re Floristano si festeggia la nascita della principessina Aurora. Il maestro delle cerimonie, Catalabutte, introduce gli invitati e dà inizio ai festeggiamenti. Entrano sette fate con i rispettivi cavalieri che offrono doni e buoni auspici alla neonata. La festa è al culmine quando arriva furibonda la maga Carabosse, involontariamente non invitata alla cerimonia. Anche lei ha portato un dono alla piccola Aurora ma il suo dono è una maledizione: quando compirà sedici anni si pungerà con un fuso e morirà. La dolce Fata dei Lillà, che ancora deve porgere il suo dono alla neonata, predice alla piccola che quel giorno non morrà ma si addormenterà sino a quando non sarà destata dal bacio di un principe. Sono passati sedici anni ed è il giorno del compleanno di Aurora. Catalabutte nota tre vecchie che filano all’esterno del palazzo e ordina che siano condotte in prigione in quanto dal giorno della maledizione della maga tutti gli aghi sono stati messi al bando. Il re e la regina, sopraggiunti, fanno un atto di clemenza in omaggio alla festa della figlia. Inizia la festa di compleanno, alla quale partecipano quattro principi, pretendenti alla mano della principessa. Aurora danza con loro accettando la rosa che le offrono. Giunge una vecchia che le porta in dono un fuso con il quale ella si punge e cade a terra come morta. La vecchia è la maga Carabosse che esulta per aver raggiunto il suo scopo ma la Fata dei Lillà per incanto fa addormentare tutta la corte e circonda la reggia con una fitta foresta. Sono trascorsi cento anni. In un bosco si sta svolgendo una battuta di caccia alla quale partecipa il principe Desiré che, rimasto solo, si aggira pensoso quando gli appare la Fata dei Lillà che gli racconta la storia della principessa Aurora. Come in una visione il giovane vede la fanciulla addormentata e se ne innamora perdutamente implorando la fata di condurlo dalla principessa. Il principe giunge nella foresta, entra nel castello incantato e quando vede la bella addormentata la bacia dolcemente sulla bocca. Aurora si risveglia e d’incanto tutta la corte riprende a vivere. La principessa conduce Desiré dal re e dalla regina che benedicono le nozze dei due innamorati. E’ il giorno delle nozze di Aurora e Desiré e tutta la corte festeggia gli sposi. Vengono presentati i doni e si alternano nelle danze i personaggi delle favole più famose: il Gatto con gli stivali e il Gatto bianco, Cenerentola e il Principe, l’Uccello Blù e Florina, Capuccetto Rosso e il Lupo, Pollicino e l’Orco. La festa si conclude con la danza dei due giovani sposi raggianti per avere coronato il loro sogno d’amore.
La prima rappresentazione fu il 3 gennaio 1890 al Teatro Marinski di San Pietroburgoo.
Per informazioni: Segreteria del Cad Bam dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18, tel. 0376/368843, fax 0376/356743