+39 0376 262366

Via Cremona, 29
46100 Mantova, Italia.

triangle
Le nostre Attività

Le nostre Attività

Berlino prenatalizia

Cultura e Turismo

Nel momento più bello dell’anno, alla scoperta di

BERLINO PRENATALIZIA
BERLINO PRENATALIZIA

dal 23 al 26 novembre 2019

 

Abbiamo scelto di visitare Berlino nel periodo in cui si veste a festa perché qui le celebrazioni cominciano presto, in attesa di San Nicola, il 6 dicembre. I mercati natalizi tedeschi sono un incanto: vi segnaliamo ad esempio quello di Gendarmenmarkt. Una delle piazze storiche più affascinanti ospita una piccola tendopoli adornata di luci in un’atmosfera elegante. All’interno, le tipiche bancarelle più un percorso dedicato al design e all’artigianato. Tante delizie sui banchi del mercato e cucina di alta classe servita in una tenda riscaldata. Una parte del mercato si sviluppa al coperto, dove ci si può riscaldare, tra una grande varietà di arti e mestieri. Alexander Platz durante l’Avvento si trasforma in un grande mercato fatto di tante piccole capanne di legno. Proprio all’ombra della Torre della televisione artigiani tra ceramisti, fabbri e vetrai mostrano i loro lavori, accanto a dolcetti natalizi e tante idee regalo. Viene installata qui la più grande Erzgebirgspyramide (piramide dei Monti Metalliferi) tipica torre ristorante natalizia, fatta di legno su più livelli, con circa 5000 luci ad illuminarla. Al suo interno ci si può rilassare con piatti tradizionali di Natale e godere della vista su Alexanderplatz addobbata a festa. Che cosa offre Berlino di diverso rispetto alle altre metropoli del pianeta? Sono innanzitutto gli stessi berlinesi, il cui cuore ruvido ma allo stesso tempo accogliente contribuisce a creare l’atmosfera tipica della capitale tedesca. E naturalmente un numero quasi incredibile di attrazioni in cui si rispecchiano la dinamicità e lo spirito moderno, come pure la Storia - con la maiuscola - e i drammi del XX secolo. Chi sente parlare di Berlino, pensa in primo luogo alla porta di Brandeburgo, l’edificio più famoso della capitale. Per decenni è stato simbolo di divisione ma anche il cuore di una metropoli sempre spumeggiante, fonte inesauribile di idee e impulsi, arte, cultura e creatività. Il Kurfürstendamm, l’elegante viale metropolitano per antonomasia, i grandi magazzini Kaufhaus des Westens, meglio conosciuti come KaDeWe, le boutique di tendenza e le gallerie raffinate sono il volto dei quartieri occidentali di Berlino, come pure gli splendidi quartieri residenziali e naturalmente la celeberrima vita notturna. Un’atmosfera cosmopolita si respira senza dubbio anche nel quartiere governativo, che si estende verso est partendo dalla porta di Brandeburgo e dal vicino Reichstag. Pace e libertà sono di casa in questi luoghi, contrariamente ai tempi in cui proprio a Berlino vennero pianificati crimini inconcepibili. Ricordano questi tragici eventi il Monumento all’Olocausto, realizzato secondo il progetto dell’architetto newyorkese Peter Eisenman nelle immediate vicinanze della porta di Brandeburgo, e il monumento commemorativo "Topographie des Terrors" (Topografia del terrore), ospitato nell’ex quartier generale della Gestapo, la polizia segreta tedesca. Il sontuoso viale berlinese Unter den Linden si snoda verso l’Alexanderplatz, passando accanto all’isola dei musei, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, al duomo di Berlino, alla stazione di guardia Neue Wache e all’edificio barocco Zeughaus, che oggi ospita il museo storico tedesco. L’isola dei musei, è il complesso di musei più importante del mondo e raccoglie tesori di valore inestimabile. Altes Museum, Neues Museum, Alte Nationalgalerie, Bode-Museum e Pergamonmuseum prendono per mano il visitatore conducendolo in un viaggio avvincente nella storia dell’arte e della cultura che parte dalla Mesopotamia e attraversa Egitto, Grecia, Roma, Bisanzio, il mondo islamico, il Medioevo, l’epoca moderna e il Romanticismo del XIX secolo. Proseguendo si giunge quindi alla torre della televisione, ad oggi l’edificio più alto della Germania. Rilassata e leggera è l’atmosfera che si respira negli Hackesche Höfe, il complesso indipendente di edifici con cortile più grande della Germania e dal 1977 tutelato come patrimonio culturale che si trova nel quartiere Berlino-Mitte. Qui è possibile rivivere la Berlino dei tempi passati: è il risultato della vivace mescolanza di gallerie d’arte, cinema, teatri e varietà, locali, ristoranti e bar, piccoli negozi e punti vendita di grandi catene. Qui si respira anche lo spirito creativo di Berlino, che oggi, a quasi 25 anni dalla caduta del muro, sembra essere più vivo che nelle altre metropoli del mondo. Atelier della Germania, città di tendenza, capitale della moda, centro del design, metropoli musicale: l’atmosfera di rinascita della città riunita era qualcosa di straordinario. E lo è ancora oggi. Centinaia di laboratori e negozi si sono risvegliati nei cortili dei palazzi, l’arte ha conquistato le strade, i muri, interi quartieri. E naturalmente i resti del muro, ovvero l’East Side Gallery che si estende dal ponte Oberbaumbrücke alla stazione ferroviaria Ostbahnhof e che si è trasformata in un dizionario illustrato dell’arte di strada.
CARPE DIEM!

 

PROGRAMMA DI VIAGGIO:

 

1° giorno: Sabato 23 novembre 2019 – MANTOVA / BERGAMO o VENEZIA / BERLINO EST
Ritrovo dei signori partecipanti a Mantova, Via Luzio (Auditorium ex Bam) in orario che verrà comunicato in seguito; sistemazione sul pullman riservato (non incluso nel prezzo) e partenza per l’aeroporto di Bergamo o Venezia (tutt’ora in via di definizione) dove, dopo il disbrigo delle formalità, partiremo con volo speciale per Berlino. All’arrivo, sistemazione sul pullman riservato ed incontro con la guida che ci accompagnerà per il primo incontro con la città. Inizio della visita orientativa di “Berlino Est” con il tratto più lungo del muro di Berlino dipinto nel 1990 da oltre 100 artisti, il ponte Obernbaum Bruke in stile neomedioevale, il Karl Marx Allee, l’unico viale in stile sovietico esistente a Berlino. Pausa e visita a piedi: Nikolaiviertel, il quartiere più antico di Berlino e l’omonima chiesa gotica. Quindi sosteremo alla Gendarmenmarkt, la piazza più elegante di Berlino che ospita la chiesa dei francesi e quella tedesca, nonché la Konzerthaus. Quindi proseguimento e visita del Duomo di Berlino e il cantiere del Berliner Schloss, già palazzo reale e oggi ribattezzato Humboldt Forum. Il nostro itinerario si snoderà poi lungo il viale Unter den Linden e piazza Bebel Platz, dove i nazisti, nel 1933, bruciarono ventimila libri. Quindi, il complesso di edifici settecenteschi chiamato Forum Fridericianum di cui fanno parte il teatro di Stato, la cattedrale cattolica, l’antica biblioteca, il palazzo imperiale e la Nuova Guardia (Neue Wache). Pausa e visita a piedi nell’atrio e cortile interno dello Zeughaus, il palazzo barocco più bello di Berlino, già arsenale reale e oggi sede del museo di storia tedesca. Pausa e visita a piedi al cortile d’onore dell’isola dei Musei il complesso di cinque edifici museali dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanità. Continueremo poi per Alexanderplatz, la più celebre piazza di Berlino che ospita la torre della televisione alta 365m, il "Municipio Rosso", la fontana del Nettuno e la chiesa di S. Maria. Verso le ore 13,00 circa, tempo a disposizione per il pranzo libero. Prosecuzione delle visite con la Friedrichstrasse e del Checkpoint-Charlie, il più celebre tra i punti di controllo esistenti tra il 1961 e il 1989 sul confine tra Berlino Est e Ovest. La passeggiata continuerà per vedere i resti del muro di Berlino situato in zona Potsdamer Platz, l’ex ministero dell’aviazione nazista e ‘topografia del terrore’, il centro di documentazione sulla gestapo SS. Continuazione verso il Memoriale dell’Olocausto, eretto in onore degli ebrei d’Europa assassinati durante la II guerra mondiale. Pausa e visita a piedi alla Porta di Brandenburgo e Pariser Platz, dove si trovano l’Accademia delle Arti, le ambasciate francesi e americana, ecc. Al termine delle visite rientro in hotel in pullman. Cena e pernottamento in albergo.

2° giorno: Domenica 24 novembre 2019 – BERLINO / POTSDAM / SCHLOSS SANSSOUCI
Dopo la prima colazione in hotel, partenza in pullman riservato per Potsdam (40 km. circa dal centro di Berlino), città a sud ovest di Berlino, nel brandeburghese, indicata anche come la “Versailles tedesca” e famosa per la quantità di palazzi e parchi che furono costruiti come residenza dei re di Prussia. La destinazione ideale per chi desidera allontanarsi per un giorno dal caos metropolitano di Berlino e visitare una zona regale immersa nella natura che conserva intatto il suo fascino storico. Visita guidata di uno dei palazzi situati nel Sanssouci, il Neues Palais (palazzo nuovo), l’ultimo in stile Rococò fatto realizzare da Federico II di Prussia detto “il grande”, la più spettacolare tra le magnifiche residenze estive reali situate nel Parco con le sue 200 camere, gli appartamenti reali e quattro gallerie in allegro stile rococò. La sala più eccentrica con la quale Federico II volle impressionare i suoi visitatori è la Sala delle Grotte, conosciuta anche come Sala delle Conchiglie. Più di 24.000 conchiglie, minerali, fossili e pietre preziose brillano e brillano di nuovo dopo l’accurato restauro. La galleria di marmo, nuovamente aperta ai visitatori dopo un lungo restauro, con i suoi rivestimenti in marmo e dipinti sul soffitto dorato è un esempio particolarmente bello di rococò prussiano, che non si deve perdere. Il Neues Palais appartiene al Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. In seguito visiteremo la terrazza dello Schloss Sanssouci dove si trova anche la tomba di Federico il grande e, se resterà il tempo, anche una parte del centro cittadino di Potsdam. Pranzo libero. Nel pomeriggio, rientro a Berlino. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: Lunedì 25 novembre 2019 – BERLINO OVEST
Dopo la prima colazione in hotel, sistemazione sul pullman riservato ed inizio delle visite guidate di “Berlino OVEST” con particolare riferimento al Parlamento (Bundestag/Reichstag), la Cancelleria federale (governo Merkel) e altri edifici ultramoderni del governo tedesco. Passeremo di fronte alla nuova stazione ferroviaria Hauptbahnhof, alla Casa delle culture del mondo (HKW) e la torre campanaria donata dalla Mercedes-Benz; ed ancora: a palazzoBellevue”, la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica, alla colonna della Vittoria con l’angelo dorato e il parco Tiergarten, principale polmone verde cittadino. L’itinerario continuerà verso Winterfeldplatz e i grandi magazzini del lusso KaDeWe. Pausa e visita a piedi alla chiesa della Rimembranza, il cuore di Berlino Ovest, l’edificio bombardato simbolo della città fino alla caduta del muro. Ed ancora: l’originale complesso di edifici “Bikini Berlin”, il viale Kurfürstenπdamm, ispirato agli Champs-Élysées parigini, animato da boutiques, hotels e bei ristoranti; la zona universitaria dell’Ovest, Schloss Charlottenburg, dal 1701 residenza estiva della famiglia reale di Prussia. Passeremo poi nella zona dell’Olympastadion, il maestoso anfiteatro che accolse i giochi olimpici organizzati dai nazisti nel 1936; quindi continuazione per la Straße des 17. Juni, dapprima il viale delle parate militari e poi della Love Parade dopo la riunificazione della Germania. Pausa e visita a piedi di Potsdamer Platz e il futuristico Sony Center realizzato da archistar del calibro di Renzo Piano e Richard Rogers. Ed ancora: il Kulturforum, complesso museale che ospita tra l’altro anche la Filarmonica di Berlino. Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione dei partecipanti per visite individuali e una passeggiata tra i mercatini natalizi che aprono proprio in questa giornata. Verso fine novembre, le strade della capitale tedesca vengono inondate dal profumo di mandorle tostate, cannella e glühwein. Sbarcano in città i mercati di Natale: l’occasione per trovare quell’idea regalo del tutto speciale e calarvi nella stagione invernale nel modo più frizzante che ci sia. Ecco alcuni tra i più caratteristici mercati natalizi. Il più suggestivo: il mercatino di Gendarmenmarkt. In una delle piazze più belle di Berlino, nello scenario dominato dalla Konzerthaus, dai due Duomi e dall’albero di Natale gigante, artisti e artigiani espongono le loro creazioni da tutto il mondo. Oltre alle tipiche leccornie natalizie, tra oggetti fatti a mano e decorazioni tradizionali, il mercatino propone anche concerti gospel, jazz e spettacoli di mangiatori di fuoco, acrobati e giocolieri. Il principesco: il mercato di Charlottenburg. Il cortile del castello di Charlottenburg a Natale si trasforma in uno dei mercatini più amati dai berlinesi. 250 casette in legno offrono oggetti di artigianato natalizio e decorazioni per l’albero, oltre a gustose prelibatezze. Davanti all’antica Orangerie trovano spazio attrazioni per i più piccoli, come la ruota panoramica e il carosello, mentre sul palco principale vengono organizzati concerti dell’orchestra locale. Il nostalgico: il mercatino di Rixdorf: nella suggestiva Richardplatz dello storico borgo boemo, si svolge il mercatino di Rixdorf. Illuminate da lampade a petrolio, le sue bancarelle sono invase da meraviglie d’artigianato, tra giochi per bambini, tradizionali addobbi natalizi e marmellate fatte in casa. Il cittadino: il mercato natalizio di Alexanderplatz. Se volete vivere la magia del Natale pattinando sul ghiaccio, questo è il luogo che fa per voi! Nella centralissima piazza berlinese, nei pressi del celebre Municipio Rosso, sotto le luci natalizie e tra bancarelle che vendono prodotti tipici come nocciole tostate e Glühwein, la magia è assicurata. Il più dolce: il Naschmarkt. Il mercato più dolce di Berlino è una meta obbligata per gli amanti dello Slow Food. Qui, trovate torte, biscotti, cioccolato e marmellate che provengono direttamente dalle migliori aziende della città. È al coperto, sotto al tetto del Markthalle Neun di Kreuzberg, invaso da prelibatezze tutte da scoprire: naschen in tedesco vuol dire proprio sgranocchiare!
Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno: Martedì 26 novembre 2019 - BERLINO / MUSEO PERGAMO / ITALIA
Dopo la prima colazione in hotel, mattinata dedicata alla visita del museo di Pergamo. Il Museo, famoso in tutto il mondo per la sua collezione archeologica, è una delle attrazioni più popolari della città. Situato all’interno dell’Isola dei musei, comprende tre diverse realtà: la Collezione delle antichità classiche (in mostra anche nell’Altes Museum), il Museo delle antichità del vicino Oriente e il Museo di arte islamica. Il museo colpisce soprattutto per la monumentalità delle opere esposte al suo interno. Della Collezione delle antichità classiche fa parte l’altare di Pergamo, risalente al II secolo avanti Cristo e considerato uno dei principali capolavori di epoca ellenistica. Il fregio raffigura la battaglia tra dei e giganti. La Porta di Mileto rappresenta invece un importante esempio di architettura Romana. Il Museo dell’antichità del vicino Oriente vanta forse la più ricca collezione di tesori provenienti da questa regione. È dominato dall’imponente ricostruzione della Porta di Ishtar, il grandioso portale interamente ricoperto con tasselli di ceramica blu, che nel VI secolo a.C. dava accesso alla città di Babilonia. Le mura sono decorate con leoni, draghi e tori, i simboli delle principali divinità babilonesi. Sul fondo, attraverso una parete trasparente, i visitatori possono comprendere come è stato possibile ricostruire la grande struttura a partire da piccoli frammenti. Altri importanti elementi della collezione sono la facciata della sala del trono di re Nabucodonosor, la ricostruzione di un palazzo assiro del XII secolo a.C. e manufatti risalenti all’epoca della nascita della scrittura. Il Museo d’arte islamica nacque nel 1904 grazie alla donazione, da parte di Wilhelm von Bode, di una serie di preziosi tappeti provenienti da Iran, Asia minore, Egitto e Caucaso, che ancora rivestono un ruolo importante all’interno del museo. Altri elementi di spicco della collezione d’arte, che spazia dall’VIII al XIX secolo, sono la stanza di Aleppo, ovvero la vivace ricostruzione della camera di un mercante siriano della città di Aleppo nel XVII secolo, dipinta con versetti arabi e persiani e motivi di piante, creature mitologiche e figure umane. Prima di trasferirci in aeroporto, visita a piedi del Spandauer Vorstadt nel Mitte, meglio conosciuto come ex quartiere ebraico, giustamente celebre per i suoi originali cortili interni e piccole strade che mantengono il fascino di un’epoca antica e ospitano gallerie d’arte, piccoli ristoranti e concept stores. Pranzo libero. Nel pomeriggio, sistemazione sul pullman riservato e partenza per l’aeroporto: disbrigo delle formalità ed imbarco sul volo speciale per Bergamo o Venezia. Arrivo in serata. Quindi sistemazione sul pullman riservato che ci riporterà a Mantova.

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE (minimo 25 adesioni):

COSTO DEL VIAGGIO
910,00 €
SUPPLMENTO CAMERA SINGOLA
140,00 €

 

ACCONTO
270,00 €
LA QUOTA COMPRENDE:
  • volo da Bergamo o Venezia, tasse aeroportuali incluse;
  • sistemazione in hotel 4 stelle centrale con trattamento di mezza pensione;
  • guida locale specializzata per tutte le visite da programma;
  • pullman riservato a disposizione a Berlino;
  • visite come da programma;
  • accompagnatore;
  • assicurazione sanitaria-bagaglio.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:
  • i pranzi e le bevande;
  • l’assicurazione annullamento viaggio facoltativa (€ 54,00 per persona);
  • il pullman da Mantova all’aeroporto e viceversa;
  • tutto quanto non menzionato alla voce “la quota comprende”.

 

TERMINE ISCRIZIONI:
15 maggio 2019

 

REFERENTE CAD BAM:
Chiara Steccanella

 

NOTA BENE: ricordiamo che per poter partecipare alle manifestazioni del Cad Bam è necessario essere iscritti alla nostra associazione come Soci ordinari e/o Soci aggregati e/o Soci annuali. I Soci “Annuali” dovranno versare la quota di partecipazione tramite bonifico bancario sul conto corrente del “Circolo Aziendale Dipendenti Banca Agricola Mantovana” IBAN IT18I0103011503000010000226, causale “Berlino prenatalizia” solo nel caso non fossero correntisti di Banca Monte Paschi Siena.

INOLTRE: il Cad Bam non accetta prenotazioni telefoniche. E’ necessario iscriversi alla manifestazione esclusivamente tramite il modulo in calce alla circolare oppure tramite il nostro sito internet www.cadbam.it dove, dopo aver aperto la pagina della circolare interessata, troverete il modulo di iscrizione online. Per coloro che si recheranno direttamente alla sede del Circolo per il pagamento brevi manu, sarà necessario compilare in loco il modulo di iscrizione e lasciarlo alla nostra Segreteria (aperta dalle ore 9:00 alle ore 12:30 sabato e domenica esclusi). Qualora le richieste di partecipazione eccedano il numero di posti disponibili, come di consueto, i partecipanti verranno ammessi seguendo tassativamente l’ordine di iscrizione.

 

Per maggiori informazioni:
  • contattare la Segreteria del Cad Bam dal lunedì al venerdì dalle ore 9:0 alle 13:00, tel. 0376 262366;
  • inviare un messaggio di posta elettronica al seguente indirizzo: info@cadbam.it oppure chiara.steccanella@cadbam.it.