+39 0376 262366

Via Cremona, 29
46100 Mantova, Italia.

triangle
Rassegna stampa

Rassegna stampa

Rassegna stampa di giugno 1999

Giugno 1999

 


Cad BAM


La nuova sede del Cad Bam

Il Circolo Aziendale Dipendenti della Banca Agricola Mantovana nasce nel 1977. Nel 1978 trova posto nei locali di Piazza Broletto, 5 a Mantova. È la prima sede sociale.
Il 22 giugno 1985 la sede trasloca in Corso Garibaldi, 191 nei locali della ex agenzia 3 di città. In quei giorni i giornali titolavano: “Finalmente, dopo 8 anni dalla nascita il Cad ha una sede tutta sua”. 11 gennaio 1999: storia dei nostri giorni. Il Cad BAM, da piccolo sodalizio diventa grande associazione (quasi 2.200 soci) e, con lo slogan “"anno nuovo, sede nuova”, si trasferisce nella Villa Ruffini in Viale della Repubblica 1 /B, angolo Viale Col. Gioppi.
Invariati i numeri telefonici:
tel. 0376 368843
fax 0376 356743.
L’indirizzo Internet è:
E-Mail: cadbam@omeganet.it
Home page: www.omeganet.it/cadbam
(il sito è già stato visitato da oltre 900 navigitori in questo scorcio d’anno).
Domenica 30 maggio alle ore 17.30 avviene l’inaugurazione ufficiale della nuova sede con un concerto della Nuvolari Jazz Band di Castel d’Ario che si esibisce davanti a numerosi soci.
Il presidente dei Cad BAM Gianni Pirondini, unitamente a tutto il Consiglio Direttivo e ai soci ringrazia la Presidenza e la Direzione della Banca Agricola Mantovana per essersi prodigati a favore di questa nuova pagina del Circolo.
Dall’inizio del 1999, si assiste ad un moltiplicarsi di iniziative, sia ordinarie che straordinarie, che confermano la solidità, la vitalità e la spinta propulsiva dell’intera base associativa del Circolo Aziendale Dipendenti. Sul piano delle attività si registra un aumento a tutti i livelli.
Le manifestazioni hanno visto, il 9 gennaio, il tutto esaurito per la visita alla mostra “I Maya” allestita a Palazzo Grassi di Venezia dove i soci hanno ammirato reperti arrivati da Messico, Guatemala, Honduras e altri 37 paesi e opere d’arte risalenti a 3.000 anni fa. Il 15 gennaio, la rappresentazione della commedia Arsenico e Vecchi Merletti della Campogalliani ha richiamato cento amanti del teatro. Dal 16 al 29 gennaio si è tenuto il viaggio nella terra dei Maharaja (Rajasthan - India del Nord).
Il 7 febbraio, i gitanti targati Cad BAM sono stati in visita a Padova, città d’arte, di studi e pellegrinaggi, dove hanno trascorso una domenica intelligente accompagnati dalla guida Riccardo Braglia che ha fatto conoscere la Cappella degli Scrovegni, il Battistero, il Duomo la Chiesa di Santa Giustina e Prato della Valle.

Dall’11 al 14 febbraio, nel week-end “libero” di S. Valentino il Cad BAM ha viaggiato nella più magica capitale europea: Parigi. Sono stati 35 i gitanti che hanno viaggiato alla scoperta di “Parigi sconosciuta”.
Il 13 febbraio, al Jackie 0’ Palace si sono superati tutti i record di Carnevalandia. Infatti settecento mascherine hanno presenziato in un clima di sano divertimento. Non sono mancati gli scherzi, la musica, i coriandoli, le stelle filanti e un principesco rinfresco che è stato offerto a tutti i piccoli intervenuti.
Dal 20 al 27 febbraio, 42 soci hanno partecipato alla settimana bianca a Pinzolo.
Il 27 febbraio notevole il riscontro per il torneo di scacchi.
Il 28 febbraio è stata la volta della Toscana, terra ricca d’arte e di tradizioni dove i turisti virgiliani hanno ammirato il Duomo di Prato, la Piazza del Comune, Santa Maria delle Carceri e nelle vicina Pistoia il Battistero, il Palazzo del Podestà e le chiese romaniche di S. Andrea e S. Giovanni.
E, sempre nell’amata regione, il 6-7 marzo non poteva mancare un week-end nella bellissima Arezzo tra storia, cultura e natura nell’incanto della dolce e inimitabile valle Casentinese dopo essersi giustamente attardati davanti al ciclo degli affreschi da poco restaurati di Piero della Francesca nella Chiesa di S. Francesco.
Il 13 marzo, presso la sala Norlenghi, si è svolta l’assemblea ordinaria e straordinaria del Cad BAM. Dopo l’attenta relazione del presidente, i soci presenti hanno approvato all’unanimità sia il bilancio consuntivo 1998 che il preventivo 1999.
Per quanto riguarda la modifica statutaria, è stata ratificata la variazione all’articolo 3 dello statuto che ora recita: “Previa richiesta scritta ed il versamento della quota sociale, possono essere ammessi a far parte del Circolo in qualità di: Soci Ordinari, i dipendenti in servizio ed in quiescenza della Banca Agricola Mantovana; Soci Aggregati, i famigliari del Socio Ordinario, il coniuge o convivente, i figli, i genitori, i fratelli del Socio Ordinario".
Nel mitico scenario delle Dolomiti, il 27 e 28 marzo il Cad BAM ha promosso il favoloso giro dei quattro passi dove gli sciatori, sotto la guida di un esperto, hanno affrontato le bellissime piste innevate di Pordoi, Campolongo, Sella, Gardena. Il 17 e 18 aprile, il Circolo in collaborazione con la BAM ha visto un’ottima affluenza di soci per la doppia visita alla mostra “Roma e lo stile classico di Raffaello 1515-1527" guidata da Riccardo Braglia. Dal 14 al 19 aprile, hanno preso il via gli itinerari europei. il primo è stato il viaggio tra Castiglia e Andalusia terre dalle antiche tradizioni e dagli incantevoli paesaggi.
In Spagna, la comitiva biancorossa ha toccato Madrid, Toledo, Jerez de la Frontera e Siviglia. Dal 27 aprile al 2 maggio, il Cad BAM è andato alla scoperta di colori, profumi e sapori di una delle più belle regioni della Francia, la Provenza. I turisti hanno percorso la mondana Costa Azzurra per approdare alla Camargue. Le città visitate sono state Aix-en-Provence, Nimes, Uzes, Avignone, Orange, Vaison-la-Romaine, Les Baux-de-Provence, Aigues, Saintes-Maries-de-la-Mer, Arles e Saint Remy-de-Pro~ vence. Sempre il 2 maggio successo per la giornata di pesca svoltasi presso il laghetto sportivo “Dei Pioppi a Nogarole Rocca. Il 9 maggio, in località Villa Conti Cipolla di Olfino, immersa nel verde del Parco dell’Alto Mincio, a due passi dal Lago di Garda noti è mancato il consueto Party del Pensionato dove i dipendenti “a riposo" della BAM si sono ritrovati per ricordare in allegria i vecchi tempi.
Il 18 maggio presso la Sala Norlenghi c’è stata buona affluenza per la serata culturale “1866. Mantova diventa italiana", dove con proiezione di diapositive, il collega BAM Lorenzo Carra, autore della recente pubblicazione 1866. La liberazione del Veneto ha illustrato gli avvenimenti della liberazione da un insolito punto di vista, curioso e affascinante. Il 22 maggio i “marciatori" biancorossi hanno preso parte alla Minciomarcia.
Infine, tre grosse novità per l’anno 1999: una proposta per i figli dei soci e loro amici che vogliono fare esperienze scolastiche all’estero con sconti vari; un week end nel Piemonte romanico “Asti e l’Astigiano"dall’8 al lo ottobre e una settimana in America, dal 30 ottobre all’8 novembre con la visita ai parchi nazionali americani.
Per lo sport va segnalato il quarto posto della squadra di basket nel campionato provinciale Csi. Buono pure il cammino della compagine di calcetto che è approdata ai gironi di finale nella manifestazione provinciale Csi. Successo anche per il team di calcio di Castiglione delle Stiviere che è approdato alle semifinali del “Città di Castiglione”.
Il complesso di pallavolo invece ha stentato parecchio e solo nell’ultima giornata ha strappato la salvezza nel difficile campionato di serie D.
Ottimo risultato per la squadra di tennis del dt Sandro Grandi e del capitano giocatore Marzio Storti composta da Alessandro Lippi, Massimo Mariani, Bruno Bertolino, Stefano Paron e Andrea Dario che si è laureata campione regionale bancari battendo nella finale di Milano la Deutsche Bank e che ha vinto pure il torneo interaziendale virgiliano.
Una nota di rammarico: per il quarto anno consecutivo il calcio non accende la passione dei bancari.
Dai fasti della “Champion’s League" (ricordiamo Lugano, Innsbruck, Monaco, Londra, Parigi, Madrid) alla mancanza persino del torneo Aziendale e dei “puri tornei" targati amatori e di quello aziendale.
Per lo sci in febbraio, a S.Caterina Valfurva, Stefano Zanga si è diplomato campione regionale di slaIom gigante, cat. B2.
Buona pure la prestazione di Ugo Bonasio, 5º nella cat. Ugo Bonasio (sesto) nella classe B e Roberto Marchi (quinto) nella classe D.
Nella corsa campestre, ancora una volta, netta affermazione di Giovanni Pizza nella 17a edizione del campionato italiano bancari cat. Veterani M60 svoltosi a Tirrenia.
Pizza, con il tempo di 26’23" ha percorso i sci km del tracciato sbaragliando un agguerrito lotto di concorrenti.
E, non è finita, il &ldquogiovane” Pizza, a Gressan (Aosta), ha dominato il campo nella prima edizione del campionato italiano di corsa in montagna coprendo i 17 chilometri del percorso misto collinare con un tempo di tutto rispetto per la sua categoria: 1h30’01".
Per finire il Cad BAM, dopo la sede nuova, ha pensato anche alla tessera novità che raffigura in un lato il profilo di Mantova e, nel frontespizio, il logo del Circolo. Un “lifting” che fa ben sperare per le manifestazioni del futuro.

I Soci a Versailles Madonna di Campiglio,<br>L’arrivo della Winter Marathon La squadra di basket che si è aggiudicata il IV posto nel campionato provinciale La squadra di tennis, campione regionale bancari e vincitrice del torneo interaziendale virgiliano. Stefano Zanga, campione italiano di slalom gigante cat. B2 La nuova tessera dei soci Cad BAM